ImproMask Italiana

La Nuova Commedia Improvvisa

ImproMask – il progetto

cropped-cropped-20131027_1908071.jpg

Da un’idea di Paolo Busi e Mavi Gianni, nasce ImproMask, la nuova sperimentazione messa in atto da Zoè Teatri.  Per svilupparla e darle corpo, la Compagnia si avvale della preziosa collaborazione di Fabio Mangolini.

The experience put in action by the On the Fly Theatre Company  “5 Dita nella Presa” (5 Fingers in the Plug) springs out of an idea of Paolo Busi and Mavi Gianni. To develop and give substance to this idea, the Company  is taking advantage of Fabio Mangolini’s precious cooperation.

Perchè  ImproMask

Tutto nasce dall’esigenza di far evolvere l’improvvisazione teatrale verso un teatro che “processi” la società contemporanea. prendendo spunto dalle caratteristiche originarie della Commedia dell’arte.
Un Teatro Sociale tutto italiano, perchè tutta italiana è la peculiarità dell’improvvisazione teatrale.

Non è un mero tentativo di far rivivere la Commedia dell’Arte, attualizzando il contesto temporale : non c’è canovaccio e non ci sono lazzi anche se i frizzi non potranno mancare.

Non è Trance Mask : nulla di sciamanico in questa operazione, se non quanto compete  a un attore che lavora con la maschera. Nella nostra tradizione teatrale la maschera non è un oggetto sacro e tanto meno una forma sublimata d’espressione artistica. La maschera è semplicemente uno strumento di lavoro. Studiandone l’uso si desidera: o creare un mondo diverso, non quotidiano, attraverso il corpo dell’attore; o trovare una distanza teatrale attraverso uno strumento proprio al teatro.

Perchè la Maschera? Lavorare con una maschera significa applicare alla verità profonda di un personaggio un codice teatrale imposto dalla stessa maschera. Rendere universale la verità che la maschera porta in sé.

Perché l’improvvisazione? Perché pensiamo che la nostra società non possa stare dentro un canovaccio, ma debba ogni sera essere reinventata di punto in bianco.

E perché siamo convinti che la nostra visione dell’Improvvisazione come Intuizione In Azione sia lo strumento che più di tutti possa coniugare l’improvvisazione teatrale con la tradizione della maschera.

IMPROMASK E’ TEATRO ALL’IMPRONTA CON LE MASCHERE.

12 per l’esattezza. 12 Maschere che rappresentano altrettanti tipi caratteristici, declinati all’occorrenza nel genere maschile o femminile  :

l’Immigrato, il Precario, il Tartassato, l’Incazzato sociale, il Pidocchio rifatto, l’Idealista, il Figlio di papà, l’Azzeccagarbugli, il Marchionne, il Guru, l‘Arrampicatore sociale, la Madre.

Why Impro Mask

The whole project takes origin from the request of making acting improvisation evolve into a theatre that is putting the contemporary society “under process”, taking inspiration from the original

characteristics of the “Commedia dell’Arte”.

An all Italian Social Theatre, because all Italian is the peculiarity of the theatre improvisation.This project is not just an attempt for a Commedia dell’Arte revival, adapting it to the present time: there is no  scenario and there are no jests, even though quips can’t be missing.

It isn’t Trance Mask: nothing shamanic in this operation, if not the bit allowed to an actor working with a mask. In our theatre tradition the mask is not a sacred object and even less a sublimation of an artistic expression: the mask is simply a work tool.

By studying its use we either try to: create a different , not everyday world, by means of the actor’s body, or find an acting distance by means of an instrument suitable for theatre.

Why the Mask? Working with a mask means apply to the deep truth of a character, a theatre code imposed by the mask itself. Make universal the truth the mask is carrying in itself.Why improvisation? Because we think that our society cannot be forced into a scenario, but has to be re-invented every night, out of the blue.

We are also convinced that our vision of improvisation as an Intuition in Action is the most suitable instrument to combine theatre improvisation with the mask tradition.

IMPROMASK IS THEATRE ON THE FLY WITH MASKS.

12 to be precise. 12 Masks featuring  as  many characters, represented as male or female, according to circumstance: The Immigrant, the Occasional Worker,  the Overhelmed, the Social Pissed off,  the New Rich, the Idealist, the Daddy’s Boy, the Pettifogger, the Marchionne, the Guru, the Social Climber, the Mother.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.